Whistleblowing

Whistleblowing

 

Il Gruppo Intermonte promuove e favorisce la diffusione di una cultura aziendale della legalità caratterizzata da comportamenti corretti e garantisce efficaci ed efficienti mezzi volti a prevenire, gestire ed eventualmente segnalare internamente eventuali irregolarità o violazioni delle norme disciplinanti l’attività aziendale, attraverso canali sicuri e riservati.

A tal riguardo, Intermonte richiede ai propri dipendenti e collaboratori nello svolgimento delle loro mansioni, il rispetto dei più elevati standard di onestà ed integrità nonché di salvaguardare le risorse di cui ciascuno è responsabile.

Come fare la segnalazione interna

Al fine di consentire la segnalazione di eventuali violazioni alle norme che regolano l’attività di Intermonte, viene messo a disposizione un canale di segnalazione interna delle violazioni (whistleblowing), gestito direttamente dal “Responsabile dei sistemi interni di segnalazione”, per denunciare presunte anomalie o violazioni riscontrate dai propri dipendenti, ex dipendenti, candidati all'assunzione, azionisti, membri degli Organi sociali, collaboratori esterni e occasionali, subappaltatori e fornitori, utilizzando le seguenti modalità:

  1. segnalazione scritta tramite posta elettronica alla casella mail appositamente costituita (whistleblowing@intermonte.it), riportando le informazioni previste nel Modulo Whistleblowing;
  2. segnalazione scritta tramite posta ordinaria inviando il Modulo Whistleblowing in busta riservata e personale inviata ad: Intermonte Sim S.p.A., Galleria de Cristoforis, 7/8, 20122 Milano MI– all’attenzione del “Responsabile dei sistemi interni di segnalazione”, utilizzando l’apposito modulo (Allegato 1).

In questo caso, al fine di garantire la riservatezza, è necessario che la segnalazione venga inserita in due buste chiuse:

  • la prima con i dati identificativi del segnalante, unitamente alla fotocopia del documento di riconoscimento,
  • la seconda con la segnalazione, in modo da separare i dati identificativi del segnalante dalla segnalazione.

Entrambe le buste dovranno poi essere inserite in una terza busta chiusa che rechi all’esterno la dicitura “riservata” al gestore della segnalazione. La Segnalazione sarà oggetto di protocollazione riservata.

  1. segnalazione orale, tramite contatto telefonico al numero +39 02 77115650 o chiedendo, con sufficiente preavviso, un incontro diretto con il Responsabile dei sistemi interni di segnalazione; in questo caso, con il consenso del segnalante, l’incontro sarà verbalizzato, per gestire la segnalazione.

Qualora la segnalazione interna riguardi il Responsabile della Funzione Compliance o un suo addetto, la stessa potrà essere inviata utilizzando il canale alternativo con inoltro diretto all’Organismo di Vigilanza ex D.lgs. 231/2001 (odv231@intermonte.it).

Chi può segnalare

Le segnalazioni possono essere effettuate dalle seguenti persone che prestano la loro attività lavorativa o intrattengono rapporti con Gruppo Intermonte:

  • i lavoratori dipendenti (qualunque tipologia contrattuale), gli stageur, tirocinanti;
  • i consulenti finanziari;
  • i soggetti terzi che intrattengono rapporti e relazioni d’affari durevoli con la SIM (e.g. collaborazioni coordinate e continuative, consulenti stabilmente inseriti in azienda sulla base di rapporti time material, etc.);
  • i fornitori di beni e servizi;
  • le persone con funzioni di amministrazione, direzione, controllo, vigilanza o rappresentanza;
  • gli azionisti.

Cosa è possibile segnalare

A titolo esemplificativo possono essere effettuate segnalazioni relative a:

  • violazioni del Modello di Organizzazione e di Gestione e Controllo di Banca Mediolanum adottato ai sensi del D.lgs. 231/2001 (es. Reati contro la Pubblica Amministrazione, Corruzione tra privati, Reati Societari, Reati Informatici, etc.)
  • violazioni delle normative inerenti alla prevenzione riciclaggio e finanziamento del terrorismo
  • violazioni inerenti il trattamento dati ai fini privacy
  • violazioni del diritto della concorrenza
  • misure discriminatorie e molestie di genere
  • danno/frode perpetrata a danno della Società o a danno di terzi
  • conflitti di interessi.

I canali menzionati non prevedono la possibilità di presentare reclami e lamentele di carattere personale.

 

Canali esterni

La normativa prevede inoltre la possibilità di effettuare direttamente una segnalazione esterna tramite i canali attivati dalle Autorità competenti, qualora sia soddisfatta almeno una delle seguenti condizioni:

  • la segnalazione interna effettuata non ha avuto seguito;
  • sussistono fondati motivi di ritenere che, se fosse effettuata una segnalazione interna, non le verrebbe dato efficace seguito o potrebbe comportare il rischio di ritorsione nei confronti del segnalante;
  • sussiste il fondato motivo di ritenere che la violazione possa costituire un pericolo imminente o palese per il pubblico interesse.

I canali esterni di segnalazione attualmente attivati dalle Autorità di vigilanza competenti sull’attività di Intermonte sono consultabili ai seguenti indirizzi:

 

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.